Registrati per sconti esclusivi inoltre per te spedizione gratuita su ordini pari/superiori a 45€

Skin routine: scopriamo insieme i 5 step principali!

La nostra cosmesi si basa sul rispetto della biologia della pelle, con prodotti volti a migliorare e mantenere lo stato di equilibrio della pelle.

In commercio si trovano cosmetici di tutti i tipi, ma bisogna aver ben chiaro il concetto secondo cui uno stesso prodotto non può essere universale e non esiste un cosmetico efficace per tutti.

Una beauty routine, infatti, è composta da più prodotti che rispecchiano determinate fasi, ognuna delle quali è la premessa dell’altra.

Andremo a vedere come effettuare skin care routine quotidiana, step by step.

-STEP 1: Struccaggio

Il make up è utilizzato da quasi tutte le donne, migliora la bellezza e la luminosità del viso, è in grado di evidenziare i punti forti e nascondere le imperfezioni.
Andare a dormire con il trucco, tuttavia, è quanto di più dannoso esista per la pelle, poiché tende ad occludere i pori, impedendo la normale traspirazione e favorisce la proliferazione batterica.

E’ necessario struccarsi sempre, sempre!
In commercio è possibile trovare struccanti di vario genere (burro, bifasico, acqua micellare, etc.) che possono essere accompagnati da molteplici mezzi meccanici (spugna di mare, pads, panno viso, guantini, manopole, etc.), ma particolare attenzione bisogna prestare allo struccaggio degli occhi.

La pelle della zona perioculare è estremamente sensibile, sottile e delicata, necessita di uno struccante specifico che deve rispettarne il pH, le mucose e non deve irritare l’occhio o richiedere strofinamento.
Qualsiasi sia il metodo scelto per struccarsi, bisogna effettuare un risciacquo finale con acqua tiepida, per eliminare i residui di struccante e make up.

                    

 

-STEP 2: Detersione

Detergi la pelle due volte al giorno. Dovresti lavarti il viso al mattino, prima di truccarti e, a fine giornata, prima di andare a dormire. Inoltre, dovresti lavarlo anche dopo aver sudato molto.

  • Innanzitutto, inumidisci la pelle con l'acqua calda, ma non bollente. L'acqua calda aiuta a rimuovere le impurità, ma un calore eccessivo la farebbe senz'altro seccare.
  • Applica il prodotto detergente per poi massaggiarlo delicatamente sulla pelle. Ricordati di compiere dei movimenti circolari rivolti esclusivamente verso l'alto. Al termine, risciacqua il viso spruzzandolo con abbondante acqua o con l'aiuto di una spugna pulita; infine tamponalo con un asciugamano per asciugarlo.

 

 

Step 3: Tonificazione

 E’ la fase che va a ripristinare il pH naturale e il film idrolipidico della pelle, aiuta a rafforzare le difese naturali e prevenire la comparsa di squilibri cutanei.

La tonificazione avviene mediante l’utilizzo di:

    • idrolato: soluzione acquosa prodotta dalla distillazione di piante aromatiche e officinali, con principi attivi di vario genere;
    • tonico: soluzione acquosa o idroalcolica, possono contenere tensioattivi, generalmente usati dopo la detersione per affinità ed è consigliabile risciacquarli, o esserne privi.

-STEP 4: Contorno Occhi

La pelle del contorno occhi, come già citato, è estremamente sensibile, sottile, secca e delicata, poiché carente di collagene, grasso sottopelle, ghiandole sebacee e sudoripare. Questo rende la zona predisposta a rughe, borse ed occhiaie, inestetismi accentuati anche da uno struccaggio aggressivo e strofinamento eccessivo.
Proprio per la delicatezza che lo contraddistingue, necessita per tutto l’anno di creme scelte con criterio e di ottima qualità, tenendo in considerazione fattori come problematiche specifiche ed età, al fine di garantire una corretta e costante idratazione.
L’idratazione, tuttavia, non è l’unico principio da ricercare.
Una crema per il contorno occhi, inoltre, deve contrastare le occhiaie favorendo il microcircolo, attenuare il gonfiore drenando e refrigerando la zona, e puntare ad un effetto tensore ed illuminante.

                              
-STEP 5: Idratazione e nutrizione

Sul mercato esistono centinaia, forse migliaia, cosmetici idratanti e nutrienti, sotto varie forme e formulazioni, composti solitamente da una parte acquosa, una parte grassa, altri ingredienti conservanti, emulsionanti, umettanti, estratti ed attivi funzionali agli inestetismi cutanei.

In base al rapporto tra parte acquosa e parte grassa, gli idratanti si possono suddividere in:

    • creme, in esse sono presenti entrambe le parti e hanno una consistenza che può essere densa e ricca o più leggera e morbida;
    • emulsioni o fluidi, la componente grassa è in minore quantità rispetto una crema, hanno una consistenza più fluida e lattiginosa;
    • gel, privi di parte grassa, potrebbero produrre un effetto pellicola sulla pelle, specialmente se applicati in grosse quantità;
    • sieri, possono essere di base acquosa, quindi privi di componente grassa come i gel, o di base oleosa, totalmente o quasi del tutto privi di componente acquosa.

 

Il siero può essere usato da solo dopo la tonificazione oppure prima della crema ( base acquosa) o dopo la crema ( base oleosa) come potenziatore, in quanto più ricco di attivi, svolge un’azione più mirata.

Sapevi tutte queste cose? 

Scarica tutti i consigli necessari  per tenere la pelle in perfetta forma